“Quatro ciacole sui magnari de na volta”…in “Corte Moranda”

E’ stato un pomeriggio interessante quello che ho trascorso il 25 Aprile al Circolo WigWam presso la “CORTE MORANDA” una antica fattoria di Cologna Veneta dove si svolgono varie attività e incontri culturali.

Al mattino infatti c’era un corso di cucina “macrobiotica” che prevedeva metodi di cucinare e ricette rivolte al mangiare sano a scopi curativi…abbinato ad uno stile e folosofia di vita orientale…

Nel pomeriggio ho fatto un mio intervento d’intrattenimento inserendo verie ironie e comicità, nonchè riflessioni sui “magnari” dei nostri nonni con le loro filosofie di vita credo altrettanto valide…

Infatti  a parte il periodo di grande povertà di una volta dove si mangiava prevalentemente polenta causando la “pellagra” in quanto mancava l’apporto delle proteine…(e pensare che se avessero saputo che i fagioli potevano sostituire la carne)…siamo passati all’alimentazione tipica della nostra civiltà contadina…vale a dire oltre la polenta anche carni bianche “polastro” , “coneio”, “oche e anare” accompagnate dalle verdure dell’orto ” salata, radici, capuzzi, zeole, aio, seino, cavulfiuri, articiochi”…un pò di pane bianco “schizoto” e l’immancabile “pastasuta coi pomidori e salsiccia de mas-cio, al venerdi un pò di “sardele” e alla domenica e comunque di rado qualche dolce “fugazza dolze” vin de casa trato dalla “caneva” acqua fresca “de pozzo” e il tutto “bruciato” lavorando tanto nei campi dalla mattina alla sera…senza andare in palestra…

Allora c’è da riflettere…anche i nostri nonni in fondo avevano una alimentazione sana e uno stile di vita che per certi aspetti dobbiamo imparare e soprattutto per non perdere le nostre tradizioni e identità…vi pare?…

2 risposte a “Quatro ciacole sui magnari de na volta”…in “Corte Moranda”

  • Raffa scrive:

    Non è esatto, non erano le proteine a causare la pellagra, ma la mancanza di vitamine (le giuggiole ad esempio, selvatico frutto dei nostri campi, ne contiene una quantità sorprendente, lo sapevi?).
    Io sono anni che lo sostengo: i miei nonni erano vegani come me, ma non lo sapevano!

    • Dario scrive:

      Ciao Raffaella!…hai ragione la pellagra è dovuta alla carenza di assunzione di vitamine che sono nelle verdure, legumi ecc le giuggiole? non lo sapevo grazie per l’informazione…
      In passato le nostre popolazioni venete purtroppo sfamandosi di sola polenta hanno subito questa malattia a causa della forte povertà…ma credo anche dalla scarsa cultura alimentare…mi riferisco al fatto che se avessero saputo che coltivando e mangiando verdure sarebbero guariti dalla pellagra, molte persone non avrebbero sofferto o perso la vita.
      A presto!…ciao!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>